Asteroid 56013 – “L’Esplosione”

Nello spazio siderale c’è silenzio. Su un asteroide un’aura potente deflagra. 56013 è un clone sperimentale: all’improvviso un errore, sfugge di mano in un boato, riempie il vuoto tra galassie! L’energia è esplosiva e verde intenso, incendia l’universo con bagliori di pompelmo e di potenza vegetale…

L’universo vibra e brucia: 56013 è il leggendario piccolo principe cascadiano; pronto a sfoderare armi e aromi per una personale crociata di conquista interstellare… Rinchiuso per anni in un laboratorio, adesso ha raccolto le forze: il suo cosmo fiammeggia e vi imbarcherà con sé in un viaggio ai confini del possibile!

 

Estratto Originale: 15,5º P

Grado alcolico: 6,6%

Colore: Bronzo intenso

IPA dal tono ramato, schiuma a grana fine e pannosa, la Asteroid è il nostro omaggio alla West Coast degli Stati Uniti e al Cascade, il luppolo che meglio ne incarna l’identità birraria. Dal profilo prorompentemente agrumato eppure sempre in equilibrio, beverina e pulita, accompagna sottili note di biscotto e di miele a un finale decisamente amaro; su cui si innestano piccole detonazioni di aghi di pino, resina, frutta tropicale e genziana.

Bere freschissima: the il momento giusto cade entro i cinque mesi dalla data di imbottigliamento. Non invecchiare! Conservare al di sotto dei 10° C.

Audace, elegante, diretta. Bevila al mattino, bevila di sera. Bevila con la carne grigliata, con formaggi semigrassi, col salmone piastrato. Bevila con il partner quando cercate un momento d’evasione, bevila con gli amici, bevila quando hai bisogno di staccare la spina e salpare per un viaggio elettrizzante che dal palato ti stuzzichi la gola, il cuore e la mente.

Roberto D'Alesioil 20/08/2017 07:52
Ho provato l'Asteroid un annetto fa. Amore a prima vista. Un aroma fruttato unico, con un retrogusto amarognolo ma gustoso tale da lasciare una freschezza ed un sapore nella bocca ad ogni sorso. Servita fredda ma non ghiacciata per esaltare e mantenere inalterato il gusto e gli aromi che sanno di frutta e di felicità. Il Top.
Roberto D'Alesioil 20/08/2017 07:52
Ho provato l'Asteroid un annetto fa. Amore a prima vista. Un aroma fruttato unico, con un retrogusto amarognolo ma gustoso tale da lasciare una freschezza ed un sapore nella bocca ad ogni sorso. Servita fredda ma non ghiacciata per esaltare e mantenere inalterato il gusto e gli aromi che sanno di frutta e di felicità. Il Top.
Roberto D'Alesioil 20/08/2017 07:52
Ho provato l'Asteroid un annetto fa. Amore a prima vista. Un aroma fruttato unico, con un retrogusto amarognolo ma gustoso tale da lasciare una freschezza ed un sapore nella bocca ad ogni sorso. Servita fredda ma non ghiacciata per esaltare e mantenere inalterato il gusto e gli aromi che sanno di frutta e di felicità. Il Top.
Roberto D'Alesioil 20/08/2017 07:51
Ho provato l'Asteroid un annetto fa. Amore a prima vista. Un aroma fruttato unico, con un retrogusto amarognolo ma gustoso tale da lasciare una freschezza ed un sapore nella bocca ad ogni sorso. Servita fredda ma non ghiacciata per esaltare e mantenere inalterato il gusto e gli aromi che sanno di frutta e di felicità. Il Top.
Carmineil 28/02/2016 17:26
Ho bevuto due boccali in una birreria di Piacenza servita con il sistema a Pompa............ Apprezzattissima e Gustosissima. Anche dopo un'ora sentivo ancora il suo retrogusto fantastico................. Complimenti
Laurail 12/08/2015 02:08
Scoperta per caso e amore al primo sorso.
lucail 05/08/2015 14:25
Una vera scoperta! Si fa bere come se avesse 4° alc. La userò per marinare qualke bel pezzo di carne da grigliare !




Cosa ne pensi di Asteroid 56013 – “L’Esplosione”?