Svelato l’arcano: Birrificio Italiano + Schönramer + Brasserie de la Senne per Locher Hopfen!

Cari Amici,

 

ieri vi abbiamo stuzzicato un po’ sparandole grosse, annunciando su Facebook una collaborazione tra il Birrificio Italiano e due altri grandi produttori che, a giudicare dalle reazioni (“EEEEHHH??!”, “COMEEEEE??!!”, “CHECCOOOOSAAA??!”) molti di voi conoscevano abbastanza bene.

 

Adesso è arrivato il momento di svelarvi meglio nel dettaglio di cosa si tratta… Come in tutti i “gialli” che si rispettino, però, prima è opportuno raccontare la storia che c’è dietro il finale; giusto per fornire un contesto alla vicenda (e aumentare la suspense).

 

Premessa: trovare i luppoli migliori non è facile. Richiede ricerca, tempo e dedizione; e un controllo costante della qualità.

Eppure esiste un posto, da qualche parte in Germania, in cui una famiglia ha dedicato tutta la propria vita a coltivare i profumi che arricchiscono grandi birre: è Missenhardt, la cittadina ove vivono e lavorano i Locher; cari amici e coltivatori di alcuni dei più profumati coni aromatici al mondo.

 

Lì io, e tanti altri, abbiamo trovato una garanzia di qualità per i luppoli che usiamo nelle nostre creazioni: ogni pianta è coltivata appassionatamente, ed i risultati lo dimostrano.

 

Negli anni ho passato splendidi momenti a Missenhardt, spesso ospite in casa Locher, tra splendide cene, generose bevute e bellissime feste nei giorni del raccolto; in compagnia di gente speciale.

 

Altri affezionati patron della Locher Hopfen sono per l’appunto Eric Toft, birraio di Schönramer, e Yvan de Baetz, di Brasserie de la Senne: è quindi insieme a loro che è nata l’idea di omaggiare i nostri “spacciatori” preferiti di coni odorosi con una birra ideata per celebrarli. Così è nata la Cuvée de Missenhardt, una creazione a bassa fermentazione da 12º P e ABV del 5,2% del tutto sui generis; prodotta con il 20% di malto di frumento e, ovviamente, i frutti migliori di casa Locher: Perle, Tettnanger e Rottenburger.

 

Potrete provare la Cuvée de Missenhardt in esclusiva al festival del luppolo autoctono di Marano sul Panaro, la Marano Wild Hopfest, il 17 e il 18 Luglio. Non c’era occasione migliore per offrirvela: è infatti una delle prime, se non la prima birra al mondo, dedicata a chi coltiva il luppolo!

 

La sera del 23 Luglio, invece, celebreremo la Cuvée de Missenhardt in una serata speciale presso il nostro storico pub di Lurago Marinone… Sarò alle spine, per raccontarvela e berla con voi. E poi sarà finita, probabilmente per sempre!

 

Venite a brindare ai Locher insieme a noi; per celebrare il luppolo e i suoi profumati frutti… E perché, se siete curiosi di provare questa birra, non ci sarà altra occasione per farlo.

 

Enjoy,

 

Agostino

 

 

 

PS: La Cuvée de Missenhardt è stata donata ai Locher nel corso di una festa a sorpresa presso la loro azienda.

Qui sotto alcune foto che potranno farvi capire, forse in minima parte, l’atmosfera che si può respirare in quella casa…

20150627_172256 DSCN5800 20150627_173105_resized 20150627_194131_resized DSCN5764 DSCN5749 20150628_095419_resized DSCN5718Schermata 2015-07-08 alle 14.06.34